Perchè una persona ha più rughe di altre

Come mai alcune persone invecchiano meglio di altre? Perchè ci sono uomini e donne che a 40 anni hanno il viso segnato mentre altri ne dimostrano 10 di meno? Diciamo che per buona parte il problema è genetico, dipende molto dalla qualità delle cellule del derma, che in alcune persone rallentano la loro attività precocemente.

Contano poi la qualità della pelle più è secca che tende a segnarsi e la forma del viso: le rughe si formano prima su un volto magro o lungo perché questa struttura scheletrica non offre sostegno alla pelle che diventa sempre più sottile e tende a scivolare verso il basso.

Gli stili di vita: fumo, consumo eccessivo di alcol e droghe, una vita dura, ma anche un’alimentazione sregolata, il ricorso a diete drastiche, condizioni prolungale di stress, nonché l’esposizione non protetta ai raggi del sole sono tutti fattori che compromettono l’equilibrio della pelle, favorendone un precoce invecchiamento.rughe

Il consumo di zucchero favorisce le rughe: troppo glucosio aumenterebbe l’insorgere di rughe. Lo  sostengono alcuni medici dell’università di Leiden. in Olanda, che hanno pubblicato una ricerca secondo la quale troppo zucchero può compromettere la qualità della pelle, qui i risultati della ricerca. In particolare, è stato notato che ridurre il dolce farebbe sembrare più giovani di qualche anno, gli eccessi rappresentano, infatti, un fattore di invecchiamento precoce.

Il sole: l’esposizione prolungata al sole, nelle ore più pericolose (11-16) è responsabile del fotoinvecchiamento della pelle che se si somma all’ invecchiamento biologico legato all’età, determina la comparsa delle rughe. Proteggersi quindi è la migliore strategia preventiva: servono i solari quando ci si espone in modo diretto al sole, ma anche idratanti e trattamenti da giorno con filtri solari da usare tutto l’anno.

I pensieri della vita: il pensiero positivo, l’ottimismo, il gioire di piccole cose della vita facilita il rilascio di endorfine, sostanze che distendono la muscolatura e tendono a spianare le rughe legate alle contratture da nervosismo.

La dieta: abbiamo già visto che ci sono degli alimenti che aiutano a combattere le rughe, il pesce sopratutto, ricco di Omega 3, In particolare il salmone che contiene il dimetilaminoetanolo sostanza antiinfiammatoria naturale che contribuisce a mantenere l’elasticità cutanea.

Come capire se invecchiamo bene rispetto all’ età che abbiamo

Lo stato di invecchiamento, lo sappiamo, non corrisponde necessariamente all’età anagrafica. Esiste un test genetico, su cellule prelevate dalla bocca con un tampone, che trova eventuali piccole mutazioni (polimorfismi) dei geni che regolano alcuni processi cellulari connessi con l’invecchiamento. Ciò è utile per capire se siamo predisposti o meno a un loro malfunzionamento e quali sono i nostri punti deboli.

Esami del sangue e delle urine, invece, valutano l’eventuale alterazione di alcuni biomarcatori dell’invecchiamento (come omocisteina, citochine infiammatorie, proteina C infiammatoria, fibrinogeno e proteine glicate), segno di un malfunzionamento di questi processi già in atto. In più, permettono di analizzare i livelli degli ormoni, dei radicali liberi, degli acidi grassi,le concentrazioni di vitamine, oligoelementi e metalli pesanti, e individuare squilibri e carenze.

Questi test costano tra i 100 ed i 300 euro per quelli di laboratorio e dai 200 in su (dipende dal numero di esami) per il test.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *