Soft Lifting tutti i Trattamenti non Invasivi per Ringiovanire il Viso

La chirurgia estetica ha fatto passi da gigante negli ultimi anni tanto che un lifting del viso non è così invasivo come un tempo. Il decorso operatorio è sempre più breve, le tendenze propendono per un utilizzo “leggero” del bisturi, ma rimane comunque un’operazione chirurgica che non tutti vogliono affrontate. Da una parte c’è quindi il desiderio legittimo di far sparire qualche ruga di troppo, dall’ altro la paura e la non volontà di affrontare una sala operatoria.

Proprio per questi motivi gli interventi di soft lifting sono quelli a più alta crescita come richiesta. Un ringiovanimento del viso può passare anche per trattamenti non a tutti i costi invasivi. E’ bene sottolineare che la maggiorparte di queste tecniche più “leggere” restituisce risultati limitati nel tempo e non definitivi come accade nel lifting del viso. Ciò non potrebbe nemmeno essere un male perchè nel caso di risultati non graditi sappiamo che nel giro di qualche mese tutto tornerà come prima senza nessun intervento.

SOFT_LIFTING

Filler Dermali

si tratta di sostanze che vengono iniettate nel derma tramite aghi sottili. Il più famoso è l’acido ialuronico, un composto presente nel corpo umano che però nel corso del tempo tende a diminuire. C’è anche l’acido polilattico , polimero biodegradabile dal nome commerciale Sculptra che stimola la produzione, non immediata, di collagene.

E’ responsabile dell’ elasticità dei tessuti. Può essere utilizzato non solo nel tendere la pelle, per attenuare la presenza di rughe, ma anche per riempire zone depresse. Ad esempio per trattare delle guance scavate, per dare tono ed innalzare gli zigomi, per riempire le labbra.

Ci sono tanti prodotti venduti in farmacia, creme, lozioni, ma anche pomate come la connettivina, che contengono acido ialuronico, definito erroneamente puro, con percentuali del 2-3%. Ovviamente i risultati di un uso topico di una lozione non sono gli stessi di un’iniezione che agisce al livello intradermico.

Gli effetti di un trattamento del genere durano dai 3 ai 6 mesi, i prezzi compresi tra 200 e 500 euro. Possiamo effettuare più trattamenti nel corso della nostra vita e non ci sono particolari controindicazioni.

Biorivitalizzazione

chiamata anche biostimolazione o biorigenerazione. Gli interventi che ricadono sotto questo tipo di denominazione sono molti. Alla base c’è il principio di “stimolazione” di produzione di collagene per rinvigorire il tono tissutale ottenendo un effetto di ringiovanimento del viso.

Un intervento di biorivitalizzazione può essere effettuato con laser, oppure iniettando nel derma vitamine, filler dermali (acido jaluronico, polilattico) ed altre sostanze. Una seduta dura circa 15 minuti e va ripetuta per 3-4 settimane. Costi a partire da 100 euro ed effetti visibili per 4-5 mesi.

Mini Lifting con Fili Elastici che si Riassorbono

in questo caso ci avviciniamo un pochino ad un intervento un po’ più invasivo, ma non utilizziamo bisturi, non ci sono incisioni, ma si usa l’anestesia al livello locale. Si chiama anche lifting con fili perchè vengono inseriti degli elastici tensori per distendere il viso. Tramite un ago che trasporta il filo, gli stessi vengono ancorati in dei punti strategici dei muscolo e non solo distendono il volto, ma stimolano la produzione di collagene.

I fili che si utilizzano sono realizzati in PDO, polidiossanone, materiale bio sintetico che viene riassorbito dal corpo umano in 4-5 mesi. Gli stessi fili trovano applicazione in diversi campi medici, in oculistica e dermatologia. Questa tecnica può essere utilizzata non solo per il viso ma per rendere più tonica anche la pelle di braccia e cosce.

Botox

nome commerciale di quella che è la tossina botulinica, un potente “veleno” che, nel nostro caso, blocca i nervi, tendendo i muscoli e rendendo più liscia la pelle. Le rughe sono meno evidenti. Viene utilizzato soprattutto per le rughe glabellari della fronte, anche se alcuni medici lo propongono per il contorno occhi e bocca.

Un trattamento per il viso costa circa 200-500 euro, a seconda della quantità di prodotto utilizzato. Effetti limitati nel tempo a 3-4 mesi.

Dermoabrasione Facciale

è un metodo per il ringiovanimento del viso che utilizza un mezzo meccanico per l’esfoliazione della parte superficiale della pelle (strato di 10-15 micron), epidermide. Le cellule morte che vengono eliminare danno vita ad una pelle piú luminosa con rughe meno visibili. I candidati sono individui che lottano con i danni provocati dal sole, con macchie della pelle, cicatrici sottili, rughe leggere, cheratosi, pori dilatati, acne non di tipo cistico. Viene realizzata da un professionista del settore, anche se vengono venduti dei kit casalinghi per svolgerla da soli.

Mesoterapia per il Viso per il Ringiovanimento

Il trattamento di mesoterapia si propone di ridurre in maniera preventiva il foto-invecchiamento della pelle combattendo rughe e segni del tempo. Questa tecnica è da tempo utilizzata per migliorare il drenaggio linfatico degli arti inferiori per combattere cellulite e ritenzione idrica.

Il nome deriva da meso e derma, dal greco “medio” e derma, lo strato della pelle che si trova sotto l’epidermide. E’ lì infatti che vengono iniettati, tramite aghi molto fili, le sostanze che andranno a nutrire la cute, ad esempio vitamine per il viso, acido ialuronico, sostanze lipolitiche.

mesoterapia_viso

Gli effetti della mesoterapia sul viso sono piuttosto immediati, le pazienti riferiscono di un volto più luminoso e disteso nei giorni seguenti la seduta. Ciò è dovuto probabilmente ad una stimolazione del ricambio sovra epiteliale, ad un’azione tonica sui muscoli e ad un incremento del flusso della microcircolazione che favorisce il drenaggio dei cataboliti dei tessuti locali contribuendo a una pulizia più profonda dell’epidermide.

Da ciò deriva la scelta delle sostanze utilizzate dei medici nel nel trattamento mesoterapico delle rughe:
•   sostanze vasodilatatrici sono indicate nelle pelli pallide fredde e atoniche;
•   i venotonici nelle pelli con stasi capillare e venulare;
•   i farmaci con azione trofica in tutti i tipi di pelle.

Come avviene la procedura di Mesoterapia per il viso

si esegue in ambulatorio, solo un medico può effettuarla. Vengono utilizzati aghi oppure pistole speciali dotate che effettuano punture sul viso. Le siringhe hanno una capacità di 5 ml o inferiore e aghi da 0,40 mm x 4 mm, accorciati a 0,5-2 mm con rondelle di silicone nella tecnica manuale, o tramite regolazione della mira della pistola.

Il mix di sostanze è composto da procaina come anestetico, papaverina come vasodilatatore, un polivitaminico del gruppo B con riboflavina e senza, vitamina C, biotina, acido pantotenico, nicotinamide (Fosforilasi) e carnitina. Si possono usare anche singolarmente in siringhe differenti per scegliere con l’aiuto del paziente i più efficaci.

Si eseguono delle punture lungo il decorso delle rughe da trattare con la punta dell’ago inclinata di circa 30 gradi, mantenendo sempre un’ottima visuale. Terminato il trattamento dei solchi, si passa sulle aree parallele alle rughe. La penetrazione dell’ago deve essere anche qui superficiale e obliqua.

Quante sedute devo fare per avere dei risultati?

Salvo situazioni particolari, la frequenza delle sedute segue il medesimo protocollo descritto per la cellulite: una seduta alla settimana per un mese, una seduta ogni quindici giorni per due mesi e una seduta per altri quattro mesi.

Sia nel trattamento manuale che in quello assistito da pistola manuale o elettronica, si deve usare l’accortezza di proteggere sempre l’area degli occhi del paziente. Inoltre, poiché l’operatore concentra il suo lavoro sul volto del paziente per tempi che durano almeno 20-30 minuti, deve indispensabilmente indossare una mascherina chirurgica.

Prezzi:

ogni seduta di mesoterapia per il viso costa circa 150-200 euro, molti specialisti offrono pacchetti di 5 sedute a prezzi compresi tra 500 e 600 euro.

Lifting viso con fili di sospensione Costi e Caratteristiche

Una delle procedure di ringiovanimento non invasive, che non utilizza il bisturi del chirurgo per effettuare incisioni, è rappresentata dal lifting del viso con fili di sospensione. Si tratta di un piccolo intervento in cui il medico inserisce dei fili di trazione nel tessuto sottocutaneo che mettono in tensione i muscoli del viso distendendo la pelle. I costi sono nettamente inferiori rispetto a quelli di un lifting tradizionale, ma gli effetti sono limitati nel tempo. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Chiamato anche il lifting della pausa pranzo, o happy lift, quello con i fili di sospensione è una tecnica molto utilizzata da coloro che vogliono avere un primo approccio alla medicina estetica o che non se la sentono di ricorrere ad una procedura invasiva con decorsi post operatori impegnativi.

lifting del viso con fili di sospensione

Non si tratta di una novità, i fili di trazione o di sospensione compaiono nella medicina estetica già da parecchio tempo. I primi fili erano di una materiale non riassorbibile a forma di spina di pesce, poi sono diventati riassorbibili. Oggi si usa il PDO (Polidiossanone), un bio materiale completamente riassorbibile usato anche in oculistica, in ortopedia e per suture chirurgiche. Si usano per il viso, per il collo e, aumentando la lunghezza del filo, si possono usare anche per le braccia, cosce e glutei. Hanno un effetto a lunga durata, anche se ricordiamo TEMPORANEO, non più di 4-10 mesi.

Come avviene la procedura di inserimento dei fili

si utilizza un ago sottilissimo che ha le caratteristiche di non provocare nessun tipo di dolore. All’ ago è collegato un filo che viene ancorato in punti strategici del derma. Non c’è bisogno di anestesia locale. Gli aghi vengono messi anche in numero elevato, a seconda del problema da risolvere. Sulle cosce e sui glutei saranno sicuramente in numero superiore rispetto al viso.

Dopo averli inseriti gli aghi vengono estratti e così si deposita il filo.

Non ci sono ecchimosi ne’ lividi. La paziente, finito l’intervento che non dura non più di 20 minuti, può tornare alle normali attività, anche fisiche. Il trattamento può essere effettuato più volte durante l’anno.

Il costo di un intervento di Lifting viso con fili di sospensione è di circa 200-500 euro per trattamento, a seconda del professionista che lo esegue. Non in tutte le città hanno strutture in cui può essere effettuato questo trattamento, sicuramente ci sono a Roma, Milano, Palermo, Napoli, Bologna, Firenze e Torino.

I fili in PDO servono anche a stimolare la formazione di sostanze sia elastiche che di riempimento. Ciò avviene per un effetto meccanico, i fili tendono i muscoli, e sia perchè la stimolazione del filo è diretta verso fibroblasti che hanno la capacità di rigenerarsi.

I risultati non sono immediati, come detto bisogna aspettare del tempo perchè il ringiovanimento non è dovuto solo all’effetto tensore del filo, ma anche alla biostimolazione o biorivitalizzazione cellulare. Dalle 3 settimane in poi iniziamo a notare un tessuto più tonico, disteso, le rughe del viso tendono ad attenuarsi.

Alternativa non Chirurgica per il Naso il RinoFiller a base di acido ialuronico

Per modificare una gobbetta oppure risistemare il profilo del naso fino ad oggi bisognava affidarsi ad un intervento chirurgico di rinoplastica. Da qualche anno molti specialisti propongono come alternativa la tecnica del “rinofiller“. Per “aggiustare” quindi lievi imperfezioni del naso si può ricorrere a questa procedura che consiste nell’iniettare acido ialuronico o idrossiapatite di calcio in punti strategici come l’attaccatura o la base del naso.

Per sollevare la punta si può anche iniettare qualche goccia di tossina botulinica nel muscolo che ne causa la discesa. Il risultato finale è un naso più regolare e simmetrico a costi accessibili che non comporta l’utilizzo del bisturi del chirurgo.

La seduta inizia con l’applicazione di una pomata anestetica e l’applicazione di ghiaccio che dura circa 20 minuti. Al termine del trattamento è già possibile osservare il miglioramento estetico del naso. Ci potrebbe essere un lieve gonfiore, però transitorio, immediatamente dopo le iniezioni con la comparsa di qualche piccolo livido. Si può comunque ritornare alle proprie normali attività subito dopo l’intervento.

La procedura di “riempimento” di rinofiller non è definitiva. Acido ialuronico e altri composti vengono riassorbiti in maniera naturale dal corpo umano dopo un lasso di tempo che va dai 10 ai 12 mesi. Trascorso questo periodo si ritorna al vecchio profilo. E’ possibile comunque effettuare nuovamente l’intervento anche più volte nel corso della vita.

I costi: si spende dai 400 ai 600 euro. Dipende dalla quantità di materiale utilizzato e dal professionista che esegue l’intervento. Molti medici propongono questa procedura nei loro studi, privatamente, in varie città d’Italia, ad esempio il Dott. Dondè a Milano, Palermo o Torino.

C’è da ricordare in ogni caso che un intervento di Rinofiller corregge solo un problema estetico e non il problema funzionale della deviazione del setto nasale, in quest’ultimo caso la chirurgia rimane l’unico rimedio.

Laresse e Erelle Filler Riempitivi per le rughe a base di Carbossimetilcellulosa

Un nuovo filler per combattere le rughe ed il fotoinvecchiamento cutaneo del viso è arrivato recentemente dagli Stati Uniti dove viene già abbondantemente utilizzato. Il nome commerciale dei prodotti è Laresse e Erelle . Si tratta di gel iniettabili a base di carbossimetilcellulosa, presente al 70% e di microsferule di idrossiapatite di calcio.

La prima sostanza è un polisaccaride bio sintetico di derivazione non animale molto simile all’ acido polilattico responsabile dell’ effetto di riempimento del viso, mentre l’idrossiapatite di calcio, già presente in prodotti come il Radiesse, stimola i fibroblasti alla sintesi del collagene.

Questi prodotti quindi, utilizzati come sempre da uno specialista, oltre ad essere filler riempitivi per rughe sono anche biostimolanti. Per le loro caratteristiche di elasticità e viscosità sono indicati per la ridefinizione del contorno mandibolare, per dare volume agli zigomi e come detto per il riempimento di piccoli solchi del viso.

Rispetto all’ acido ialuronico hanno una durata leggermente maggiore, che in alcuni casi può arrivare anche a 12 mesi. Si possono ottenere ottimi risultati già dopo una seduta anche se il costo del trattamento è maggiore di circa un 20% rispetto agli altri filler. I prezzi partono infatti da 500 euro per un trattamento completo per il viso.

La Carbossimetilcellulosa è una sostanza sicura che si riassorbe dal corpo umano in maniera naurale e non da’ atto a fenomeni di mutagenesi o carcinogenesi (formazione di neoplasie). Alcuni studi evidenziano un effetto battericida all’interno dei tessuti, rendendola quindi estremamente sicura per gli usi di medicina estetica.