Dermaplaning esfoliazione Viso come funziona e come Riduce le Rughe

Il mondo “beauty” è sempre pronto ad immettere sul mercato nuove tecniche di ringiovanimento del viso. L’ultimo arrivato è il DERMAPLANING. Di cosa si tratta e come funziona la nuova procedura per ridurre le rughe?

Si tratta di una tecnica in cui un dermatologo o un estetista autorizzato utilizza una lama o un bisturi per “esfoliare” in maniera superficiale la pelle morta dal viso. Insomma una specie di peeling un po’ piú invasivo fatto a mano senza uso di acido glicolico.

Gli entusiasti di questa tecnica affermano giurano che, proprio come le altre forme di peeling per il viso, l’ eliminazione delle cellule morte rende la pelle luminosa, riduce i segni del tempo e l’affaticamento. Ma il trattamento funziona davvero? Qui, gli esperti chiariscono tutte le domande relative al dermaplaning, alla fine riuscirai a capire se vale la pena provarlo oppure no.

Se volete vedere alcune fotoprima e dopo” del dermaplaning basta andare su INSTAGRAM e cercare questo “trend topic”.

Come funziona il dermaplaning

E’ una procedura veloce che dura veramente poco. Ha lo scopo di esfoliare la pelle, lo strato quello superficiale . Il professionista che lo esegue utilizza una lama chirurgica affilata tenuta ad un angolo di 45 gradi che raschiare delicatamente lo strato esterno dell’ epidermide. Vengono così rimosse le cellule morte .

Lo effettua un medico, anche alcuni estetisti lo propongono.Un trattamento con dermaplaning richiede solitamente da 10 a 20 minuti e può essere eseguito come opzione autonoma o come parte di un trattamento completo di bellezza del viso.

dermaplaning

I vantaggi

Ovviamente le rughe piú profonde non spariranno. In quel caso per ottenere dei risultati fattibili c’è bisogno di un lifting endoscopico. La pelle però apparirà piú liscia e luminosa .

Alcuni esperti sostengono che dermaplaning potrebbe migliorare il modo in cui creme e sieri vengono assorbiti dalla pelle ( a sua volta, aumentano i loro benefici). Inoltre affermano che il dermaplaning può stimolare la produzione di collagene e migliorare la pigmentazione, ma ciò non è stato dimostrato.

Ma se stai semplicemente cercando un trattamento esfoliante e vuoi qualcosa di manuale rispetto a peeling e laser, la procedura è una buona alternativa che funziona bene per tutti i tipi di pelle.

Quanto costa il dermaplaning e quanto durano i risultati

Il trattamento può variare da 50 a circa 200 euro per sessione, a seconda di dove vivi e del professionista che lo esegue. Mentre i risultati certamente non sono permanenti, puoi aspettarti che durino da due settimane a un mese.

Ci sono effetti collaterali ?

il dermaplaning non è necessariamente nuovo: è in circolazione da decenni ed è generalmente sicuro se viene eseguito correttamente. La persona che visiti per dermaplaning dovrebbe usare una lama sterile , deve essere rimossa da una sacca sterile per evitare potenziali irritazioni o infezioni della pelle. Se sei preoccupato potresti prendere in considerazione di andare solo da un dermatologo certificato.

Proprio come con la depilazione laser, ci possono essere casi inattesi di scurimento dei capelli e ispessimento percepito, specialmente attorno alle basette e alla zona del mento (punti in cui i peli più sottili sono più inclini a trasformarsi in quei peli spessi come la barba).

Dermaplaning è sicuro per quasi tutti. Tuttavia, dovresti evitarlo se hai un’abbronzatura, scottature solari , acne attiva,soffri di  rosacea infiammata o presenti una condizione infiammatoria della pelle come eczema o psoriasi , la procedura può peggiorare questi problemi. Se hai un sacco di cicatrici dell’acne profonde , devi fare attenzione con il dermaplaning poiché potrebbe ferire la pelle durante il trattamento.

Infine, fai sapere al tuo dermatologo se hai una storia di herpes labiale poiché il dermaplaning può riattivarli ( tutto ciò che irrita la pelle può riattivare il virus responsabile dell’herpes labiale).

Se stai cercando procedure di stimolazione del collagene, opzioni permanenti per la depilazione o un trattamento esfoliante a lunga durata, ci sono opzioni più efficaci e comprovate da prendere in considerazione, come trattamenti laser, epilazione laser e peeling chimici (dove i risultati possono durare da tre a sei mesi),

Altrimenti, supponendo che tu stia solo cercando un modo indolore per ottenere una pelle liscia e luminosa, il dermaplaning merita di essere provato.

Ialuset Viso Funziona ? La crema con acido ialuronico

Sul mercato ci sono diversi sieri, creme e lozioni a base di acido ialuronico. Commercialmente parlando alcune vengono indicate come “trattamenti di bellezza” o di “ringiovanimento”, altre creme, parliamo di Ialuset, indicano un uso diverso. Questa crema, dal prezzo veramente irrisorio se confrontata con altri prodotti, riporta sulle indicazioni “adatta per il trattamento di ferite non infette,con essudato, o sovrainfette”. Insomma è un potente cicatrizzante.

Questo perchè l’acido ialuronico è un componente chiave della matrice extracellulare ed è noto per essere coinvolto in diversi meccanismi del processo di guarigione della ferita. È stato dimostrato che migliora e accelera il processo di guarigione delle ferite, sia croniche che non. Proprio per queste sue proprietà viene utilizzato anche come “filler dermale” per riempire i solchi del viso o le rughe che si sono formate nel tempo.

ialuset-viso

Ialuset per il viso

Ialuset viso funziona? Sicuramente se abbiamo una ferita in maniera assoluta, ma nulla ci vieta anche di utilizzarla come crema di bellezza. La cosa ottima è che questa crema contiene, come riportato nella confezione, acido ialuronico allo 0,2%. E’ una componente alta rispetto a tutte le altre creme con acido ialuronico vendute anche a prezzi piú alti.

L’acido ialuronico è di moda nel mondo della guarigione delle ferite.E sembra che questa posizione di privilegio durerà a lungoLa chiave per comprendere il ruolo benefico di questa molecola nella chiusura e guarigione della ferita è data dall’analisi del processo di guarigione del feto . Nel feto, la guarigione generalmente comportala rigenerazione dei tessuti , non la riparazione dei tessuti.

Il processo è rapido,senza fase infiammatoria e senza cicatrici. Questa assenza di infiammazione è influenzata dalla composizione della matrice extracellulare del feto, che è diversa da quella dell’adulto. L’ acido ialuronico, che è abbondante nel derma fetale perché degrada in misura minore. Inibendo l’aggregazione piastrinica, produce una diminuzione dei fattori di crescita e dei mediatori dell’infiammazione nella ferita.

Come si applica

la crema Ialuset, prodotta da IBSA farmaceutica, è disponibile anche in Ialuset Plus, Ialuset spray e Ialuset garze, ed è venduta in farmacia in tubetti da 25 grammi. Costa poco piú di 10 euro. Non c’è bisogno di prescrizione medica per l’acquisto visto che è considerato farmaco da banco.

Si applica sulla ferita precedentemente disinfettata che non sia essudata. Il gel, per quel che riguarda le rughe, può essere applicato direttamente sulla zona interessata del viso , tutti i giorni. Non unge e lascia la pelle morbida. Prima di iniziare questo tipo di trattamento confrontatevi con il vostro medico o con un dermatologo che vi spiegherà attentamente il ruolo dlel’ acido ialuronico.

Bacche di Goji Benefici per la Pelle come riducono le Rughe

Il processo di invecchiamento cutaneo può essere accellerato o rallentato a seconda del nostro stile di vita e di ciò che mangiamo. Di questo ne è convinto Robert Gallo, il famoso immunologo che scoprì insieme a Luc Montagnier il virus responsabile dell’ Aids e che ha dichiarato che l’uomo potrebbe vivere anche fino a 180 anni.

Seguendo le considerazioni di altri ricercatori, secondo cui le cause del buon invecchiamento sono legate soltanto per un terzo ai geni che ereditiamo mentre per due terzi dipendono dal nostro stile di vita, oggi andremo alla ricerca degli alimenti idonei per nutrire il viso ed in particolare studieremo gli effetti delle Bacche di Goji e delle Bacche di Acai.

Un’ulteriore conferma dell’ìmportanza dell’ alimentazione per vivere a lungo arriva dalle statistiche. I posti in cui vivono piú centenari al  mondo sono: Sardegna, l’isola in Grecia Ikaria e Okinawa in Giappone. Un recente servizio de le “Iene” di Nadia Toffa ha mostrato i cibi con cui si nutrono i centenari di Okinawa: tantissima frutta, verdura, bevono tè al gelsomino e mangiano poco.

Per mantenersi giovane e bella la pelle ha bisogno infatti di vitamine e antiossidanti che proteggono dai radicali liberi, in particolare di vitamina C contenuta
in cibi come agrumi, kiwi, pomodori e nelle verdure a foglia verde. Molto utili i cibi ricchi di vitamina E come la frutta secca, di proteine contenute nella carne magra (l’ Oms, Organizzasione Mondiale della Sanità, ha recentemente classificato la carne rossa come potenzialmente cancerogena) , che aiutano a preservarne la struttura, di grassi sani contenuti nel pesce e nell’olio extravergine d’oliva, di fitonutrienti della frutta e verdura che aiutano a regolare i processi di riparazione cellulare.

Importante, bere tanta acqua. Fondamentale per mantenere la pelle ben idratata. In natura, poi, esistono cibi che svolgono un’ azione antinvecchiamento grazie alle loro capacità antiossidanti. Tra i supercibi anti-age ci sono le bacche di Goji.

bacche di Goji proprietà

bacche_goji

bacche_goji

Combattono l’invecchiamento grazie al loro contenuto di ferro, potassio, zinco, calcio, betacarotene e vitamina C. Insomma sono una bomba di principi nutrienti antiossidanti. Vengono coltivate nell’est asiatico, in particolare in Cina, Himalaya, Nepal e Mongolia. Il frutto si presenta come una bacca allungata rossa con all’ interno dei semini.

C’è molta attività di marketing dietro i benefici di questa bacca. Vengono commercializzate sotto forma di capsule, ma anche come succhi di frutta, di solito pastorizzati puri o mescolati con altri succhi di frutta oppure in frutta disidratata o in polvere.

E ‘comunque una fonte molto importante di antiossidanti, con una percentuale molto elevata di carotenoidi, ma anche di quattro polisaccaridi (zuccheri) considerati i composti attivi responsabili degli effetti benefici.

Le Bacche di Goji contengono:

  • 18 tipi di amminoacidi acidi, in quantità otto volte superiori a quelli trovati nel polline. Contengono anche amminoacidi acidi, tra cui il triptofano e isoleucina;
  • 21 tipi di oligoelementi di zinco,ferro, selenio e fosforo;
  • hanno più beta-carotene rispetto alle carote: 8,4mg contro 6.6mg per 100g
  • presentano il calcio in quantità quasi come il latte: 120mg per 100g contro 112,5mg
  • più proteine ​​del grano: 12,10g 10,59g contro per 100g
  • vitamine, tra cui B1, B2, B6, C e E;
  • Il beta-sitosterolo che ha proprietà anti-infiammatorie.

Hai mai sentito parlare di qualcosa chiamato ORAC? È l’acronimo inglese di (Oxygen Radical Absorbance Capacity) ovvero la capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno. misura l’azione anti ossidante dei cibi . Gli alimenti con alti valori di ORAC possono aiutare a rallentare il processo di invecchiamento e proteggere le cellule dai radicali liberi.

I radicali liberi sono dannosi e sono i responsabili dell’invecchiamento precoce e dei problemi di salute più seri (cancro incluso). I mirtilli hanno 2400 ORAC mentre le prugne ne hanno 5700. Potete indovinare cosa hanno le bacche di goji? Circa 25.000 di Orac.

Quante al giorno

In altre parole, queste minuscole bacche sono i migliori alimenti per combattere i radicali liberi. Come con tutti gli alimenti il troppo pero’ stroppia. l’assunzione idonea è da 10 a 30 grammi giornalieri.

Bacche di Goji benefici per la pelle

Il consumo di bacche di goji o l’uso di un prodotto topico contenente bacche di goji può ridurre l’infiammazione della pelle . Le bacche di Goji sono in grado di realizzare questa impresa attraverso una maggiore circolazione sanguigna. Questo aumento del movimento del sangue attraverso la pelle aiuta anche ad aumentare il tasso metabolico delle cellule . Aiutano inoltre a ridurre l’infiammazione, che a sua volta promuove un tono e una carnagione più uniforme. La riduzione dell’infiammazione può anche contribuire ad una riduzione dell’acne o dei breakout periodici perché la pelle è più sana. Riducendo l’infiammazione della pelle, le bacche di goji possono anche aiutare a ridurre la comparsa di rughe sulla superficie della pelle.

Le bacche di Goji aiutano a ridurre le rughe

Per molte persone, uno degli effetti più frustranti della menopausa è l’aspetto e la formazione delle rughe nel corso del tempo. Grazie alle bacche di goji, c’è una soluzione per aiutare a compensare gli effetti del tempo che scorre. Le bacche di Goji contengono una concentrazione estremamente elevata di antiossidanti che aiuta anche a ridurre la comparsa di linee sottili e rughe. Oltre ad essere ad alto contenuto di antiossidanti, le bacche di goji contengono anche un alto livello di vitamine essenziali, che contribuiscono a una pelle più sana e senza rughe.

Un altro effetto collaterale dell’invecchiamento è la perdita di elasticità e turgore della pelle. Nel corso del tempo, la pelle inizia a incurvarsi e si abbassa quando le cellule si metabolizzano e vengono sostituite meno rapidamente. Applicando le bacche di goji per via topica o ingerendole, la pelle può iniziare a ripararsi e aumentare la sua compattezza.

Possono anche aiutare a migliorare l’aspetto delle cicatrici. Le bacche di Goji aiutano ad aumentare il flusso di sangue e la circolazione nella pelle, che include il tessuto cicatriziale che esiste sotto la pelle sfregiata. L’aumento del flusso di sangue al tessuto cicatriziale aiuta a ridurre la pronuncia delle cicatrici esistenti e aiuta a velocizzare i tempi di recupero di nuovi tagli e lividi sulla pelle.

La pelle può essere danneggiata in molti modi, ma una delle forme più comuni di danno alla pelle è dovuta alla luce UV. Il consumo di bacche di goji o l’applicazione topica di un prodotto che contiene bacche di goji può aiutare a ringiovanire la pelle danneggiata e riparare gli effetti dannosi dei danni alla luce UV. Le bacche di Goji sono in grado di realizzare questa prodezza impressionante a causa dei loro alti livelli di beta-carotene. Il beta-carotene presente nelle bacche di goji può funzionare per favorire la salute della pelle. Inoltre, le bacche di goji contengono due noti antiossidanti cutanei endogeni, che sono eme ossigenasi-1 e metallotioneina. Questi due antiossidanti hanno dimostrato di facilitare la protezione fotoimmune.

contro le macchie del viso

Le macchie dell’età che si formano sul viso, le lentiggini solari, sono macchie di colore scuro che appaiono come un effetto dell’invecchiamento. Le macchie dell’età sono generalmente marrone chiaro, marrone o nero e appaiono sul viso, sulle mani, sulle spalle e sulle braccia poiché quelle aree della pelle sono le più esposte ai danni della luce UV.

Le macchie dovute all’ età sono un evento estremamente comune negli adulti, in particolare quelli di età superiore ai 50 anni. Si verificano a seguito della sovrapproduzione di melanina, che è un pigmento nella pelle. Un modo noto per scongiurare la comparsa di macchie senili è aumentare il dosaggio di Vitamina C. La vitamina C è nota per favorire il rassodamento e il rassodamento della pelle. Inoltre, la vitamina C aiuta a proteggere la pelle dalle tossine ambientali potenzialmente dannose riducendo allo stesso tempo la comparsa di macchie senili. Le bacche di Goji contengono una grande quantità di vitamina C, ecco perché possiedono la capacità unica di diminuire la comparsa di macchie di età sulla superficie della pelle. Questo è solo uno dei meravigliosi benefici delle bacche di goji.

acai_ringiovanimento

bacche di Acai

Anche le Bacche di Acai sono alleate di pelle salute in generale. Originarie del sud America, hanno ottime proprietà antiossidanti. Sono piene di polifenoli. Un interessante studio scientifico è stato condotto su alcuni corridori velocisti che assumevano succo di Acai per migliorare le loro prestazioni. Il consumo di prodotti a base di bacche di Acai dopo sei settimane non solo ha avuto un effetto positivo sulle prestazioni sportive, ma ha portato ad un notevole aumento della capacità antiossidante totale del plasma, un’ attenuazione del danno muscolare da sforzo e un sostanziale miglioramento del profilo lipidico.

Contrastano l’invecchiamento anche i cibi che contengono antocianine. Si tratta di more, lamponi, melograno e tutti i frutti di colore blu, viola e rosso scuro.

bacche-goji-online

Controindicazioni

Le bacche di Goji potrebbero interagire con alcuni farmaci. Se prendi il Coumadin (un anticoagulante ), sarebbe meglio evitare le bacche di goji. Le bacche di Goji possono anche interagire con farmaci per il diabete e farmaci per la pressione del sangue , quindi parla prima con il tuo medico.

Le bacche di Goji dovrebbero essere prese solo durante il giorno. Se assunti durante la notte, interferiscono con il normale schema del sonno e possono causare insonnia.

Dato che contengono selenio in grande quantità potrebbero influenzare la crescita del feto. Ecco perché le donne incinte dovrebbero evitare di mangiare queste bacche. Il selenio è noto per causare gravi difetti alla nascita, anormale produzione di spermatozoi e abbassamento del numero di spermatozoi.

Acquisto on line

possono essere acquistate ONLINE IN OFFERTA ATTRAVERSO AMAZON.

Prezzi

un kg di bacche di Goji costa dai 25 ai 30 euro. Quelle biologiche costano un po’ di piú, anche 40 euro al Kg.

Restylane Skin Boosters per le rughe come Funziona e Prezzo

Restylane è il nome commerciale per una serie di prodotti di Galderma per la pelle. Si chiamano skin boosters perchè fanno fa riferimento a filler dermici e temporanei oggi ampiamente usati in medicina estetica per ripristinare la compattezza e l’elasticità della pelle del viso che, a causa del passare del tempo o dei danneggiamenti del sole, e’ stata persa. Gli skin boosters vengono usati anche per migliorare la qualità della pelle del collo, del decollete’ e delle mani. Sono anche ampiamente utilizzati per ridurre segni e cicatrici dovuti all’acne.

Questi filler temporanei sono ideali anche per trattare le zone delicate all’insorgere dei primi segni dell’invecchiamento e non solo di rughe accentuate. Nel corso degli anni le fibre di collagene presenti nella cute subiscono cambiamenti con una conseguente perdita di elasticità, un aumento della secchezza e della ruvidità.

Questi inestetismi vengono attenuati con questi filler temporanei a base di acido ialuronico, già usato per curare le articolazioni, che viene riconosciuto e riassorbito dal fisico quasi come fosse un componente naturale dell’organismo.

Tra i più famosi come detto ci sono il Restylane, e il Perlane Filler  che permettono tutti un effetto naturale e un risultato non definitivo nel tempo rispetto a soluzioni permanenti, consentendo di interrompere il trattamento nel caso in cui l’effetto non risultasse soddisfacente. Gli effetti dei filler hanno una durata compresa tra 6 e 18 mesi.

RESTYLANE

Per chi non vuole ricorrere all’uso dei filler, esistono alternative in crema che basano i loro principi attivi sempre su azioni di riempimento e ringiovanimento.

Il Vita Skin Booster Cream e’ un ottimo alleato per contrastare l’invecchiamento cutaneo grazie alla sua formula a base di acido ialuronico e polyliporic (brevettato). L’effetto dell’uso costante di questo attivatore e’ di un lifting immediato: la pelle risulta riparata, uniforme, tonica, idratata e levigata. Dermalogica offre una gamma (comodamente reperibile in internet) di prodotti e sieri booster che insieme all’idratante di gamma riescono a lisciare e a migliorare la texture della pelle.

Il Radiant C Daily di Herbalife e’ un gel-crema che migliora l’aspetto della pelle grazie al suo potere antiossidante (della vitamina c). Con un uso costante l’epidermide appare più sana, luminosa, e radiosa. E’ ideale anche da usare come base per il trucco. Esistono, infine, formule probiotiche come la SK 1N (Probiotic for life) che contrastano il precoce invecchiamento della pelle di parti delicate quali viso, collo, mani e décolleté. Questo booster serum e’ un prodotto a base di acqua, e non di olio, particolarmente adatti a tutti i tipi di pelle.

I vari skin booster Restylane

  • Restylane: Ideale per le rughe di media profondità (es. solchi nasogenieni, rughe labio-mentoniere nel paziente con buona qualità dei tessuti o con pelle compatta ed elastica.
  • Restylane Lyft :Pensato appositamente per l’area zigomatico-malare, il mento e la linea mandibolare in pazienti con buona qualità dei tessuti o pelle compatta ed elastica. 
  • Restylane Fynesse :Ideale per la microrugosità della pelle e le rughe sottili delle aree periorbitali e periorale.Acido ialuronico cross-linkato 20 mg/ml;
  • Restylane Refyne : usato per rughe nasolabiali
  • Restylane Kysse : filler riempitivo per labbra e contorno labbra
  • Restylane Defyne : utilizzato per le rughe della parte degli zigomi e sotto la mandibole per combattere il rilassamento cutaneo.
  • Restylane Volyme : Acido ialuronico cross-linkato 20 mg/ml e lidocaina HCl 3 mg/ml.
  • Restylane Vital Light: usato per pelli giovani nelle zone in cui c’è a pelle sottile e delicata quali collo, décolleté e le aree perioculari.

Prezzi

una siringa da 1 ml di Restylane viene venduta ad un prezzo di circa 150 euro. Si trova anche in offerta su AMAZON.

Soft Lifting tutti i Trattamenti non Invasivi per Ringiovanire il Viso

La chirurgia estetica ha fatto passi da gigante negli ultimi anni tanto che un lifting del viso non è così invasivo come un tempo. Il decorso operatorio è sempre più breve, le tendenze propendono per un utilizzo “leggero” del bisturi, ma rimane comunque un’operazione chirurgica che non tutti vogliono affrontate. Da una parte c’è quindi il desiderio legittimo di far sparire qualche ruga di troppo, dall’ altro la paura e la non volontà di affrontare una sala operatoria.

Proprio per questi motivi gli interventi di soft lifting sono quelli a più alta crescita come richiesta. Un ringiovanimento del viso può passare anche per trattamenti non a tutti i costi invasivi. E’ bene sottolineare che la maggiorparte di queste tecniche più “leggere” restituisce risultati limitati nel tempo e non definitivi come accade nel lifting del viso. Ciò non potrebbe nemmeno essere un male perchè nel caso di risultati non graditi sappiamo che nel giro di qualche mese tutto tornerà come prima senza nessun intervento.

SOFT_LIFTING

Filler Dermali

si tratta di sostanze che vengono iniettate nel derma tramite aghi sottili. Il più famoso è l’acido ialuronico, un composto presente nel corpo umano che però nel corso del tempo tende a diminuire. C’è anche l’acido polilattico , polimero biodegradabile dal nome commerciale Sculptra che stimola la produzione, non immediata, di collagene.

E’ responsabile dell’ elasticità dei tessuti. Può essere utilizzato non solo nel tendere la pelle, per attenuare la presenza di rughe, ma anche per riempire zone depresse. Ad esempio per trattare delle guance scavate, per dare tono ed innalzare gli zigomi, per riempire le labbra.

Ci sono tanti prodotti venduti in farmacia, creme, lozioni, skin Booster come il RESTYLANE da iniettare, ma anche pomate come la connettivina, che contengono acido ialuronico, definito erroneamente puro, con percentuali del 2-3%. Ovviamente i risultati di un uso topico di una lozione non sono gli stessi di un’iniezione che agisce al livello intradermico.

Gli effetti di un trattamento del genere durano dai 3 ai 6 mesi, i prezzi compresi tra 200 e 500 euro. Possiamo effettuare più trattamenti nel corso della nostra vita e non ci sono particolari controindicazioni.

Biorivitalizzazione

chiamata anche biostimolazione o biorigenerazione. Gli interventi che ricadono sotto questo tipo di denominazione sono molti. Alla base c’è il principio di “stimolazione” di produzione di collagene per rinvigorire il tono tissutale ottenendo un effetto di ringiovanimento del viso.

Un intervento di biorivitalizzazione può essere effettuato con laser, oppure iniettando nel derma vitamine, filler dermali (acido jaluronico, polilattico) ed altre sostanze. Una seduta dura circa 15 minuti e va ripetuta per 3-4 settimane. Costi a partire da 100 euro ed effetti visibili per 4-5 mesi.

Mini Lifting con Fili Elastici che si Riassorbono

in questo caso ci avviciniamo un pochino ad un intervento un po’ più invasivo, ma non utilizziamo bisturi, non ci sono incisioni, ma si usa l’anestesia al livello locale. Si chiama anche lifting con fili perchè vengono inseriti degli elastici tensori per distendere il viso. Tramite un ago che trasporta il filo, gli stessi vengono ancorati in dei punti strategici dei muscolo e non solo distendono il volto, ma stimolano la produzione di collagene.

I fili che si utilizzano sono realizzati in PDO, polidiossanone, materiale bio sintetico che viene riassorbito dal corpo umano in 4-5 mesi. Gli stessi fili trovano applicazione in diversi campi medici, in oculistica e dermatologia. Questa tecnica può essere utilizzata non solo per il viso ma per rendere più tonica anche la pelle di braccia e cosce.

Botox

nome commerciale di quella che è la tossina botulinica, un potente “veleno” che, nel nostro caso, blocca i nervi, tendendo i muscoli e rendendo più liscia la pelle. Le rughe sono meno evidenti. Viene utilizzato soprattutto per le rughe glabellari della fronte, anche se alcuni medici lo propongono per il contorno occhi e bocca.

Un trattamento per il viso costa circa 200-500 euro, a seconda della quantità di prodotto utilizzato. Effetti limitati nel tempo a 3-4 mesi.

Dermoabrasione Facciale

è un metodo per il ringiovanimento del viso che utilizza un mezzo meccanico per l’esfoliazione della parte superficiale della pelle (strato di 10-15 micron), epidermide. Le cellule morte che vengono eliminare danno vita ad una pelle piú luminosa con rughe meno visibili. I candidati sono individui che lottano con i danni provocati dal sole, con macchie della pelle, cicatrici sottili, rughe leggere, cheratosi, pori dilatati, acne non di tipo cistico. Viene realizzata da un professionista del settore, anche se vengono venduti dei kit casalinghi per svolgerla da soli.

Consigli generali per mantenere la pelle giovane

Sei quello che mangi

Non abbiamo bisogno di tanto cibo, ma di un miglior cibo. Il primo segreto di una vecchiaia sana è restare magri e mangiare sano per non appesantire il funzionamento di organi e apparati che inevitabilmente portano a vere e proprie patologie.

Il sonno

Dormire fa bene. È durante il sonno notturno che il corpo e la pelle si rigenerano, si rinnovano le cellule e si rallenta l’invecchiamento.

Non fumare

Fra le tante malattie attribuibili al fumo, così come all’alcool, all’inquinamento elettromagnetico e atmosferico e alle lunghe esposizioni al sole, c’è l’invecchiamento cutaneo. Evitare gli eccessi delle attività sopra elencate e ritagliarsi spazi rigenerativi.

Usa il cervello per non invecchiare

L’attività cerebrale va coltivata Nell’arco di una vita il cervello viene sfruttato solo per una piccola percentuale e, quindi, non solo è un organo che si può “spingere” all’infinito, ma la sua nutrizione incide positivamente su tutto il resto dell’organismo, n più, assumere l’elisir di lunga vita per eccellenza del nostro cervello: il DHA (acido docosaesaenoico) e la fosfatidilserina (un fosfolipide presente nel cervello, specialmente nelle membrane cellulari dei neuroni).

Idratazione

L’acqua fa bene: elimina le tossine, protegge gli organi, solubilizza le sostanze nutritive nelle cellule, purifica la pelle, attenua la cellulite e aiuta anche a dimagrire. Più acqua beviamo (circa 2,5 litri al giorno) più rimaniamo giovani.

Evita lo stress

E’ notorio noto che evitare lo stress aiuta a mantenere l’equilibrio psicofisico a livelli ottimali. Lo stress ossidativo cellulare si traduce, oltre che nel rischio di alcune patologie di grave entità cardiovascolare, in un invecchiamento precoce.

Prodotti nutriceutici e Vitamine

La nutraceutica l’adozione del più salutare stile di vita non basta a tutelare il nostro stato di salute. Infatti, la contaminazione da antiparassitari e anticrittogramici presenti in frutta e verdura e da antibiotici e ormoni per le carni mettono a repentaglio le virtù dei cibi, anche di quelli ritenuti sani. È utile assumere, sotto indicazione di uno specialista orto molecolare, dei nutriceutici per ripristinare l’equilibrio biochimico: molecole e principi attivi antiossidanti, rimineralizzanti, vitaminizzanti e chelanti. Tra i più noti: vitamine A, E, C, D3, gruppo B, acido alfa lipoico, aminoacidi solforati, coenzima Q10, resveratrolo, Omega-3.