Rinoplastica Punta del Naso Cosa può correggere

La rinoplastica della punta del naso, ovvero la rifinitura di una punta rotonda, tondeggiante o larga (il cosiddetto naso a patata) è la seconda richiesta più comune dopo quella che coinvolge la “gobba”.

L’ aspetto ampio e rotondo della punta è evidente quando le cartilagini della punta sono separate e / o larghe e / o molto arrotondate (convesse), o quando le cartilagini della punta del naso sono posizionate in alto sulla punta.

Il rimodellamento di queste cartilagini della punta mediante suture cartilaginee permette di correggere i difetti della punta senza creare le deformità dovute frequentemente all’asportazione della cartilagine (che avviene nelle rinoplastiche tradizionali).

Le tecniche di rinoplastica punta del naso strutturale consentono di potenziare l’affinamento della punta mediante sutura, particolarmente utile quando la pelle è spessa, o quando la punta è morbida, o anche quando la punta del naso si flette quando si sorride.

Quali interventi di chirurgia possono essere fatti al naso

le maggiori richieste per la rinoplastica alla punta del naso riguardano le seguenti imperfezioni :

  • Volume eccessivo ;
  • Forma antiestetica della punta del naso : è troppo rotonda, troppo squadrata , oppure le cartilagini sporgono troppo sotto la pelle;
  • Punta del naso troppo sporgente : la distanza tra la parte posteriore della base del naso e l’estremità della punta del naso è più lunga della media, che allunga le narici;
  • Becco di Corbin : il naso ha cartilagine in eccesso nel dorso distale e una punta cadente, che dà un aspetto adunco quando si sorride:
  • Narici collassate: le narici non sono abbastanza strutturate per rimanere aperte quando passa l’aria. 

rinoplastica-punta-naso

Naso a punta larga

La punta larga del naso può avere diverse origini:

  • Cartilagini alari troppo larghe, specialmente a livello delle cupole o dei crus laterali. Quando la punta del naso è bifida, cioè la punta del naso è divisa in due e c’è una fessura mediana sulla punta. Si dice che la punta del naso sia bifida quando le cupole delle cartilagini alari sono troppo grandi e troppo distanziate.
  • Angolazione inadeguata delle cartilagini alle cupole.
  • Pelle spessa in punta.

PUNTA DEL NASO DEVIATA

Una punta del naso deviata può essere causata da:

  • <Un’origine congenita, legata ad un’asimmetria tra le cartilagini che costituiscono le “cupole” o ad una deviazione del setto nasale nella sua porzione molto anteriore.
  • Un’origine traumatica, un colpo ricevuto.
  • Una precedente rinoplastica fallita.

NASO A PUNTA CADENTE

Una punta del naso cadente deve essere corretta per ristabilire l’equilibrio del viso, soprattutto di profilo nel suo rapporto con il mento e la fronte. Le narici possono anche abbassarsi e nascondere la columella.

L’origine è spesso costituzionale.

Questo fenomeno può aumentare quando il soggetto sorride. Ciò è causato dall’iperattività del muscolo depressore settico ed è perfettamente corretto.

Rinoplastica punta del naso come funziona

Diverse tecniche chirurgiche vengono utilizzate per correggere la punta del naso, variano a seconda dei problemi e delle esigenze del paziente. Tra le tecniche che consentono di ridurre la larghezza della punta del naso troviamo:

  • Assottigliamento delle cartilagini sulla punta del naso: questo metodo di affinamento delle cartilagini mira a rendere la punta del naso più stretta e meno globosa. Ciò comporta la rimozione della parte superiore delle cartilagini alari (le cupole situate nella parte superiore delle narici).
  • Le suture delle cartilagini sulla punta del naso: le suture permettono di modellare le cartilagini per affinare la punta ma anche per migliorare la definizione della punta del naso, per affinare i contorni e trovare un naso dalla silhouette armoniosa. La scelta di quale sutura utilizzare dipenderà dal naso del paziente, a cui il medico si adatta.
  • Posizionamento di un innesto di cartilagine: posizionati in modo molto preciso, permetteranno di riproiettare l’ultrastruttura cartilaginea e quindi di evidenziare meglio i rilievi della punta, soprattutto in caso di pelle spessa (naso etnico).
  • Rimodellamento della pelle della punta del naso troppo spessa: questa manipolazione si verifica solo nel caso di un paziente con pelle spessa, come le rinoplastiche “etniche”.

Indipendentemente dalla tecnica chirurgica scelta, la rinoplastica avanzata viene eseguita mediante “approccio aperto” .

Il chirurgo esegue una piccola incisione attraverso la regione columellare all’interno del naso. La pelle viene liberata in modo da liberare le cartilagini alari, per un lavoro preciso.

A livello della protuberanza del naso, il chirurgo plastico utilizzerà invece la rinoplastica ad ultrasuoni per un lavoro preciso sul ponte del naso.

La rinoplastica avanzata è un intervento chirurgico minimamente traumatico:

  • Intervento postoperatorio quasi indolore ;
  • Nessun livido dopo l’operazione : l’operazione viene eseguita sui tessuti molli, senza richiedere un’osteotomia (frattura ossea).
  • La cura postoperatoria non include indossare una stecca o un gesso sul naso. Durante la guarigione vengono applicate solo piccole medicazioni;

L’esclusione sociale è limitata e il paziente può tornare rapidamente al normale corso delle sue attività.

Rinoplastica per la punta del naso deviata

Il principio del trattamento di una punta deviata del naso è quello di correggere ogni elemento responsabile di questa deviazione, quindi un attento esame clinico e una precisa analisi intraoperatoria permetterà di realizzare:

  • Una correzione della deviazione del setto nasale nel suo insieme.
  • Un riadattamento delle cartilagini che definiscono la punta
  • Una correzione delle cartilagini del terzo medio del naso (parte posteriore del naso), la cui deviazione può spiegare la punta deviata da fenomeni di attrazione.
  • Secondo lo stesso principio, una piramide nasale deviata può essere corretta per ripristinare la rettilineità dell’intera piramide nasale.

Rinoplastica per la punta del naso cadente

Alzare la punta del naso che appare caduta rimane un’operazione delicata, l’obiettivo è quello di ottenere un risultato naturale e non un naso troppo alzato. È possibile eseguire diverse azioni:

  • Resezione secondo un profilo molto preciso del setto nasale nella sua parte anteriore per consentire il sollevamento della punta.
  • Lavorare sulle cartilagini alari ed eventualmente associate: sutura o anche sutura di sezione.
  • Il posizionamento di un innesto di cartilagine di supporto. Questo innesto consentirà anche qualsiasi rischio di ricaduta della punta.

Va notato che procedure correttive per nasi lunghi (naso iperpoietato) possono essere associate al trattamento della punta cadente.

La correzione dell’effetto del punto cadente aumentato al sorriso, legato all’iperattività del muscolo settico-depressivo, consiste nel rimuovere questo muscolo dal suo attacco osseo alto (spina nasale anteriore) rispettandolo (nessuna sezione del muscolo) .

Prezzi rinoplastica della punta del naso

il costo comprensivo di visita preoperatoria è compreso tra 3000 e 6000 euro, a seconda dello specialista che opera e della città in cui il chirurgo esercita. Una rinoplastica a Genova costerà probabilmente di piu’ rispetto ad una Rinoplastica della punta del naso a Napoli.

Acido ialuronico Labbra Come ingrandirle

Le labbra di una donna sono un segno di sensualità e bellezza. Chi ha labbra sottilissime vorrebbe averle carnose e polpose. L’acido ialuronico è un filler dermale che può essere iniettato sulle labbra superiori ed inferiori per renderle turgide e piú voluminose. Si evita l’uso della chirurgia estetica, non ci sono protesi da innestare ma, di contro, gli effetti sono limitati nel tempo.

Che cos’è l’acido ialuronico

si tratta di un componente naturale della pelle. Le sue molecole sono coinvolte nell’umidità della pelle, hanno una “capacità unica di legare e trattenere molecole d’acqua“.

È stato stimato che l’acido ialuronico può contenere fino a mille volte il proprio peso in molecole d’acqua, ha una capacità ineguagliabile di idratare la nostra pelle.

Vale la pena notare che sebbene l’acido ialuronico sia un componente naturale della pelle, l’ingrediente usato per essere iniettato o quello che si trova nelle creme è una versione sintetica.

Con l’avanzare dell’età, i nostri livelli di acido ialuronico naturale si esauriscono e quella perdita di umidità significa pelle più secca, ruvida e rigata. Applicando l’ingrediente sintetico per via topica, creme all’ acido ialuronico, le sue capacità riparatrici aiutano ad aumentare il contenuto di umidità della pelle, leniscono e prevengono la perdita di umidità.

acido-ialuronico-labbra

L’acido ialuronico che si usa come “filler dermale” ha il compito di rimpolpare, gonfiare la pelle distendendola e levigando le rughe. Può essere quindi iniettato sotto pelle per distendere le rughe del viso, ma anche per rendere piu’ turgidi gli zigomi, gonfiare una guancia cadente e, appunto, gonfiare le labbra.

effetti acido ialuronico

purtroppo gli effetti di questa sostanza sono limitati nel tempo. L’acido ialuronico viene riassorbito in modo naturale dal corpo umano senza nessun effetto collaterale. Da una parte è un bene: in caso di un trattamento estetico non perfettamente riuscito sappiamo che le cose torneranno come prima quando gli effetti saranno terminati. Dall’ altra parte, se cerchiamo un trattamento estetico definitivo, ad esempio vogliamo labbra a cuore oppure disegnate in modo differente, non dobbiamo usare questa sostanza, ma bensì optare per un intervento di chirurgia estetica con innesto di protesi.

Gli effetti dell’ acido ialuronico durano da 4 a 10 mesi circa. SI usano prodotti Iniettabili come JUVEDERM, Microlane, Perlane e Restylane che usano una forma di gel di acido ialuronico per aggiungere volume allo strato cutaneo della pelle. Con alcune punture di un ago, il gel rimbocca le aree infossate, leviga le linee sottili e diminuisce le ombre, quindi si dissolve lentamente nel corso di un anno. Nei filler, l’acido ialuronico è legato in un supporto di gel che lo tiene in posizione dove viene iniettato. L’acido ialuronico crea volume perché attira acqua nell’area, creando un effetto di riempimento.”

Come si svolge il trattamento per aumentare le labbra con acido ialuronico

Dopo avere osservato bene la paziente mentre parla, sorride, fa le smorfie, per prendere consapevolezza di asimmetrie o caratteristiche personali, come denti sporgenti o altro, si disinfetta la zona e si applica una pomata anestetica.

Appena fa effetto, si comincia a delineare il contorno iniettando con un ago sottilissimo un acido ialuronico particolarmente fluido. Il prodotto contiene anche lidocaina, una sostanza anestetica: si può può avvertire un lieve dolore alla prima iniezione, mentre le successive su quel lato sono indolori.

Si utilizzano 2-4 siringhe per lato, a seconda dei casi, iniettando con “tecnica lineare retrograda”, ovvero inserendo l’ago e liberandolo poi seguendo il profilo delle labbra. Si infiltra con la stessa tecnica anche l’arco di Cupido, ovvero la piega a cuore al centro del labbro superiore.

Si passa poi a rimpolpare le labbra con un acido ialuronico più volumizzante, con tecnica detta “a bolo”, che consiste nel posizionare l’ago perpendicolarmente alle labbra: 3 siringhe per lato, dedicando particolare attenzione agli angoli della bocca (le commissure orali),
dove si inietta una minima dose verso l’alto, per “aprire” il sorriso.

Anche questo filler è arricchito con lidocaina, quindi nessun dolore.

Dopo quanto si vedono i risultati

I risultati iniziano ad essere visibili dopo un paio di giorno. I due prodotti si distribuiscono subito in modo molto naturale: il contorno ben delineato riduce anche le rughe periorali, quelle verticali del labbro superiore, il cosiddetto “codice a barre”: addio sbavature di rossetto.

Dopo il trattamento, non c’è arrossamento né gonfiore, si vede subito il risultato desiderato e si può tornare immediatamente alle normali attività, applicare il
rossetto ed esporsi al sole, con la crema protettiva.

Rischi e complicazioni

Non programmare il trattamento immediatamente a ridosso di eventi come feste o cerimonie, perché non si può escludere il rischio (davvero raro) di microematomi, che comunque si riassorbono rapidamente.

Per le ore e giorni successivi lo specialista fornisce una crema da massaggiare sulle labbra, mentre è da evitare l’uso del ghiaccio, che può creare
vasodilatazione.

Quanto durano i risultati

I risultati si mantengono per 6 mesi, poi il filler va ripetuto: secondo la mia esperienza, dopo il secondo trattamento i risultati durano un
po’ più a lungo, intorno agli 8-9 mesi.

Prezzi

un trattamento completo con acido ialuronico per rimpolpare le labbra costa circa 300 euro, ma può variare a seconda dello specialista che lo esegue e della zona in cui opera.

 

Laser Frazionato per le Smagliature ecco come funziona

Le smagliature, insieme alla cellulite, rappresentano uno dei peggiori inestetismi che colpiscono la cute delle donne. Queste striature (striae distensae) di colore bianco, rosa o rosso rappresentano una lacerazione del sottostrato cutaneo, il derma, che diventa atrofico e può portare anche a dolore. Si formano principalmente su cosce, addome e glutei, ma sono spesso evidenti anche sul seno e sulle braccia. Uno dei rimedi “light” per farle apparire meno evidenti, quelle piú profonde, e per eliminare quelle superficiali è il trattamento con laser frazionato.

Perchè si formano le smagliature

le cause sono diverse e concatenate tra loro. La lacerazione cutanea può avvenire in seguito ad un cambio repentino di peso. La pelle si tende e poi si rilassa. Il caso piú evidente è quello della gravidanza, quando la pelle dell’addome si gonfia per ospitare il futuro nascituro. Al momento del parto la pancia torna alle sue normali dimensioni, ma se non è propriamente elastica lascia smagliature.

C’è la componente poi ereditaria, se ne soffrono le mamme è probabile che anche le figlie possano combattere con questo inestetismo ed infine uno squilibrio ormonale degli estrogeni. Infine l’assunzione di determinati tipi di farmaci può causare striature piú o meno evidenti, così come un errato stile di vita sedentario. Non è da escludere anche l’influenza di una cattiva alimentazione.

rimedi-smagliature-laser

I farmaci per le Smagliature

Le smagliature hanno più probabilità di rispondere al trattamento con prodotti farmacologici e con interventi clinici quando sono al loro stadio iniziale (strie rubra). Una volta che diventano bianco (strie alba), solo poche modalità di trattamento possono risultare efficaci (laser) .

Un’idratazione intensiva delle lesioni con creme ad uso topico e l’uso della vitamina C, acidi della frutta, retinoidi ed altri prodotti farmaceutici possono essere utilizzati per il trattamento precoce delle smagliature, quelle di formazione recente.

E’ stato dimostrato che l’applicazione topica della tretinoina per migliorare in modo significativo l’aspetto clinico delle smagliature allo stazio iniziale (strie rubra). Questa sostanza ad ogni modo non dovrebbe essere utilizzata dalle donne in gravidanza o che allattano a causa di una preoccupazione teorica sugli effetti teratogeni. L’uso di altri retinoidi, come adapalene e Tazarotene possono essere di buon aiuto.

Smagliature dalla gravidanza

La gravidanza è uno dei momenti più cruciali per le donne, spesso si formano smagliature. Smagliature in gravidanza si trovano generalmente sull’addome e sul petto, queste sono le aree in cui la pelle si tende maggiormente. Quando la cute si espande così in un così breve periodo di tempo, si formano le smagliature, lacerazioni del tessuto cutaneo.

Alcune donne giurano di trovare beneficio usando l’olio su queste zone per “ammorbidire” la pelle e prevenire le smagliature, ma sfortunatamente questo metodo non ha dimostrato di avere efficacia. È impossibile prevedere quali donne avranno smagliature durante la gravidanza e quali no. Tuttavia, la genetica gioca un ruolo importante, così come l’età della madre. Le nuove mamme devono aspettare fino a quando la gravidanza è stata portata a termine o è finito l’ allattamento al seno per utilizzare qualsiasi metodo di rimozione delle smagliature, compreso il laser frazionale o frazionato.

Come funziona il trattamento laser

Quando parli di trattamento laser frazionato per le smagliature ci sono fondamentalmente due tipi: ablativo e non ablativo.

  • Ablativo : i trattamenti ablativi vaporizzano il tessuto attraverso il calore elevato. Questo approccio più intenso alla guarigione delle cicatrici di solito significa un tempo di inattività più lungo e effetti collaterali più gravi. Dovresti aspettarti che la tua pelle subisca un peeling pesante e appaia un po ‘”bruciata dal sole” per un po’.
  • Non ablativo : i trattamenti non ablativi sono simili ai precedenti, tranne che sono più delicati sulla pelle. A causa della delicatezza del trattamento, di solito avrai bisogno di diversi trattamenti per un lungo periodo di tempo per vedere gli stessi benefici che i trattamenti laser frazionati possono dare.

laser frazionato smagliature, la procedura:

la paziente viene fatta stendere sul lettino e viene passata una pomata anestetica sulla parte da trattare. Il laser frazionato può essere utilizzato soltanto da un medico specialista e non da un’estetista o paramedico. La luce colpisce il derma, la parte media della cute quella sotto all’ epidermide, e ripara lo strappo facendo un’azione di “ricucitura”. Ci vogliono diverse sedute per avere un effetto definitivo. Già al terzo trattamento si possono notare i primi risultati.

Non ci sono particolari controindicazioni anche se il trattamento non è esente da rischi. Chi ha problemi di varici o cardiocircolatori non può effettuare la seduta.

prezzi variano da 150 a 300 euro per trattamento, ovviamente dipende dal professionista che li esegue.

smagliature-laser-prima-dopo

smagliature-laser foto prima dopo

Il laser frazionato è Efficace per le smagliature?

il laser viene utilizzato ormai da decenni nella chirurgia estetica con molta efficacia. Il calore sviluppato dalla luce laser è in grado di riparare i tessuti sub cutanei in maniera selettiva. Questo studio effettuato mette in evidenza il buon funzionamento del laser frazionato rispetto al laser a luce pulsata IPL, quello utilizzato anche per l’epilazione definitiva.

Quaranta pazienti con presenza di smagliature sono stati reclutate per la ricerca. Venti di loro sono stati trattate con il laser CO2 frazionato e 20 invece hanno avuto a che fare con il laser a luce pulsata. Lunghezza e larghezza delle striature sono state misurate prima e dopo il trattamento. E’ stata valutata anche la soddisfazione del paziente e classificata.

Le pazienti sono state fotografate al termine di ogni sessione di trattamento con laser co2 frazionato smagliature e le foto sono stati esaminate da un medico che non aveva idea del trattamento utilizzato I risultati: entrambi i gruppi hanno mostrato un miglioramento significativo dopo l’uso del laser. I pazienti trattati con laser CO2 frazionato hanno mostrato un miglioramento significativo dopo la quinta sessione rispetto a quelli trattati con dieci sedute di luce pulsata in tutti i parametri, tranne nella lunghezza delle smagliature.

Dermaplaning esfoliazione Viso come funziona e come Riduce le Rughe

Il mondo “beauty” è sempre pronto ad immettere sul mercato nuove tecniche di ringiovanimento del viso. L’ultimo arrivato è il DERMAPLANING. Di cosa si tratta e come funziona la nuova procedura per ridurre le rughe?

Si tratta di una tecnica in cui un dermatologo o un estetista autorizzato utilizza una lama o un bisturi per “esfoliare” in maniera superficiale la pelle morta dal viso. Insomma una specie di peeling un po’ piú invasivo fatto a mano senza uso di acido glicolico.

Gli entusiasti di questa tecnica affermano giurano che, proprio come le altre forme di peeling per il viso, l’ eliminazione delle cellule morte rende la pelle luminosa, riduce i segni del tempo e l’affaticamento. Ma il trattamento funziona davvero? Qui, gli esperti chiariscono tutte le domande relative al dermaplaning, alla fine riuscirai a capire se vale la pena provarlo oppure no.

Se volete vedere alcune fotoprima e dopo” del dermaplaning basta andare su INSTAGRAM e cercare questo “trend topic”.

Come funziona il dermaplaning

E’ una procedura veloce che dura veramente poco. Ha lo scopo di esfoliare la pelle, lo strato quello superficiale . Il professionista che lo esegue utilizza una lama chirurgica affilata tenuta ad un angolo di 45 gradi che raschiare delicatamente lo strato esterno dell’ epidermide. Vengono così rimosse le cellule morte .

Lo effettua un medico, anche alcuni estetisti lo propongono.Un trattamento con dermaplaning richiede solitamente da 10 a 20 minuti e può essere eseguito come opzione autonoma o come parte di un trattamento completo di bellezza del viso.

dermaplaning

I vantaggi

Ovviamente le rughe piú profonde non spariranno. In quel caso per ottenere dei risultati fattibili c’è bisogno di un lifting endoscopico. La pelle però apparirà piú liscia e luminosa .

Alcuni esperti sostengono che dermaplaning potrebbe migliorare il modo in cui creme e sieri vengono assorbiti dalla pelle ( a sua volta, aumentano i loro benefici). Inoltre affermano che il dermaplaning può stimolare la produzione di collagene e migliorare la pigmentazione, ma ciò non è stato dimostrato.

Ma se stai semplicemente cercando un trattamento esfoliante e vuoi qualcosa di manuale rispetto a peeling e laser, la procedura è una buona alternativa che funziona bene per tutti i tipi di pelle.

Quanto costa il dermaplaning e quanto durano i risultati

Il trattamento può variare da 50 a circa 200 euro per sessione, a seconda di dove vivi e del professionista che lo esegue. Mentre i risultati certamente non sono permanenti, puoi aspettarti che durino da due settimane a un mese.

Ci sono effetti collaterali ?

il dermaplaning non è necessariamente nuovo: è in circolazione da decenni ed è generalmente sicuro se viene eseguito correttamente. La persona che visiti per dermaplaning dovrebbe usare una lama sterile , deve essere rimossa da una sacca sterile per evitare potenziali irritazioni o infezioni della pelle. Se sei preoccupato potresti prendere in considerazione di andare solo da un dermatologo certificato.

Proprio come con la depilazione laser, ci possono essere casi inattesi di scurimento dei capelli e ispessimento percepito, specialmente attorno alle basette e alla zona del mento (punti in cui i peli più sottili sono più inclini a trasformarsi in quei peli spessi come la barba).

Dermaplaning è sicuro per quasi tutti. Tuttavia, dovresti evitarlo se hai un’abbronzatura, scottature solari , acne attiva,soffri di  rosacea infiammata o presenti una condizione infiammatoria della pelle come eczema o psoriasi , la procedura può peggiorare questi problemi. Se hai un sacco di cicatrici dell’acne profonde , devi fare attenzione con il dermaplaning poiché potrebbe ferire la pelle durante il trattamento.

Infine, fai sapere al tuo dermatologo se hai una storia di herpes labiale poiché il dermaplaning può riattivarli ( tutto ciò che irrita la pelle può riattivare il virus responsabile dell’herpes labiale).

Se stai cercando procedure di stimolazione del collagene, opzioni permanenti per la depilazione o un trattamento esfoliante a lunga durata, ci sono opzioni più efficaci e comprovate da prendere in considerazione, come trattamenti laser, epilazione laser e peeling chimici (dove i risultati possono durare da tre a sei mesi),

Altrimenti, supponendo che tu stia solo cercando un modo indolore per ottenere una pelle liscia e luminosa, il dermaplaning merita di essere provato.

Ialuset Viso Funziona ? La crema con acido ialuronico

Sul mercato ci sono diversi sieri, creme e lozioni a base di acido ialuronico. Commercialmente parlando alcune vengono indicate come “trattamenti di bellezza” o di “ringiovanimento”, altre creme, parliamo di Ialuset, indicano un uso diverso. Questa crema, dal prezzo veramente irrisorio se confrontata con altri prodotti, LA TROVATE IN OFFERTA QUI, riporta sulle indicazioni “adatta per il trattamento di ferite non infette,con essudato, o sovrainfette“. Insomma è un potente cicatrizzante.

Questo perchè l’acido ialuronico è un componente chiave della matrice extracellulare ed è noto per essere coinvolto in diversi meccanismi del processo di guarigione della ferita. È stato dimostrato che migliora e accelera il processo di guarigione delle ferite, sia croniche che non. Proprio per queste sue proprietà viene utilizzato anche come “filler dermale” per riempire i solchi del viso o le rughe che si sono formate nel tempo.

ialuset-viso

Ialuset per il viso

Crema Ialuset, acido ialuronico

Prezzo: 31,99 € (16,00 € / unità)

6 Nuovo e usato disponibile da 23,50 € (11,75 € / unità)

Ialuset viso funziona? Sicuramente se abbiamo una ferita in maniera assoluta, ma nulla ci vieta anche di utilizzarla come crema di bellezza. La cosa ottima è che questa crema contiene, come riportato nella confezione, acido ialuronico allo 0,2%. E’ una componente alta rispetto a tutte le altre creme con acido ialuronico vendute anche a prezzi piú alti.

 

L’acido ialuronico è di moda nel mondo della guarigione delle ferite.E sembra che questa posizione di privilegio durerà a lungoLa chiave per comprendere il ruolo benefico di questa molecola nella chiusura e guarigione della ferita è data dall’analisi del processo di guarigione del feto . Nel feto, la guarigione generalmente comportala rigenerazione dei tessuti , non la riparazione dei tessuti.

Il processo è rapido,senza fase infiammatoria e senza cicatrici. Questa assenza di infiammazione è influenzata dalla composizione della matrice extracellulare del feto, che è diversa da quella dell’adulto. L’ acido ialuronico, che è abbondante nel derma fetale perché degrada in misura minore. Inibendo l’aggregazione piastrinica, produce una diminuzione dei fattori di crescita e dei mediatori dell’infiammazione nella ferita.

 

Come si applica

la crema Ialuset, prodotta da IBSA farmaceutica, è disponibile anche in Ialuset Plus, Ialuset spray e Ialuset garze, ed è venduta in farmacia in tubetti da 25 grammi. Costa poco piú di 10 euro. Non c’è bisogno di prescrizione medica per l’acquisto visto che è considerato farmaco da banco.

Si applica sulla ferita precedentemente disinfettata che non sia essudata. Il gel, per quel che riguarda le rughe, può essere applicato direttamente sulla zona interessata del viso , tutti i giorni. Non unge e lascia la pelle morbida. Prima di iniziare questo tipo di trattamento confrontatevi con il vostro medico o con un dermatologo che vi spiegherà attentamente il ruolo dlel’ acido ialuronico.