Quick lift per il viso, procedure mini invasive per ringiovanire

prezzi mini liftingL’operazione di lifting del viso permette ai pazienti di ringiovanire ed avere un volto piu’ disteso e rilassato. Fin qui ci siamo, lo abbiamo capito, quello che solitamente non tutti conoscono però sono le tecniche chirurgiche con cui vengono realizzate le operazioni. Esistono diverse procedure, da quelle classiche alle nuove, meno invasive, piu’ rapide (da qui il nome “quick lift”). Sono i cosiddetti mini lifting, quelli che negli ultimi tempi vanno per la maggiore, con un ricovero breve, una degenza post-operatoria veloce e meno invasività.

Il primo obiettivo di un chirurgo plastico quando esegue un lifting del viso è quello di tirare in alto la pelle per spianare rughe, avvallamenti e segni del tempo.Utilizzando una procedura classica tutto ciò non è certo veloce. Di solito il paziente pernotta una notte in clinica in ospedale per poi osservare qualche settimana di assoluto riposo.
Le incisioni in questo caso vengono fatte per sollevare tutti gli strati della pelle del viso che vengono tirati su insieme ai muscoli sottocutanei. La pelle che si trova in eccesso viene tagliata ed i punti di sutura applicati dietro le orecchie e nella linea del cuoio capelluto per ancorare il “tiraggio”. L’obiettivo è quello di rendere un lifting omogeneo che coinvolga in maniera armonica tutte le parti del viso senza esagerare nell’ effetto.

Sviluppi nella tecnica del lifting viso:
Il lifting tradizionale, ancora largamente utilizzato, utilizza come abbiamo visto una tecnica abbastanza invasiva, che richiede incisioni con il bisturi multiple, e sposta in alto tutto il tessuto del viso. Poiché questa tecnica è ancora abbastanza “pesante” da supportare e non tutti i pazienti sono disposti ad affrontare un’operazione del genere i medici hanno sviluppato altre tecniche che hanno come obiettivo quello di ottenere risultati efficaci con incisioni minime (e quindi con meno cicatrici), meno rischi e controindicazioni e un recupero più rapido. L’obiettivo appunto del quick lift per il viso e del mini lifting è quello di operare solo su determinate zone del viso che vengono tirate su e non su tutti i muscoli del volto.

Mini lifting e quick lift sono le tecniche piu’ utilizzate dai chirurghi. Qualcuno chiama queste procedure anche lifting del weekend perchè in 48 ore si è pronti per recuperare la piena attività con un volto ringiovanito. Proprio per la “leggerezza” di queste tecniche si è abbassata l’età dei pazienti che si rivolgono al chirurgo per un lifting del viso. Si parte dai quarant’anni, ma qualcuno si avvicina anche prima, in un ottica di “prevenzione rughe”.
Piccole incisioni vengono effettuate in posti nascosti come nella linea del cuoio capelluto ed utilizzate per alcune zone mirate e non per tirare l’intero volto. Quindi ci si concentra sull’ area del mento, del collo, delle pieghe naso labiali o sulle guance. Gli effetti finali del quick lift o mini lifting del viso sono piu’ leggeri rispetto alla classica operazione e si sta sotto i ferri anche meno di un’ora, in due giorni si riprende la piena attività.

I prezzi del quick lift sono piu’ ridotti ovviamente. Dipende su che zona si è deciso operare ma orientativamente per mento e guance 2500 euro, per la zona alta del viso (fronte e rughe occhi) circa 2000 euro e per le guance e collo intorno alle 1500-2000 euro.

Sebbene le procedure di quick lift e mini lifting siano meno invasive le stesse non sono esenti da rischi e controindicazioni, permangono quindi le stesse cautele da seguire di una classica operazione di lifting viso.

One thought on “Quick lift per il viso, procedure mini invasive per ringiovanire

  1. Vorrei sapere, se possibile, dove eseguire un quick lifting a Genova o zone limitrofe

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *