Oralift un lifting viso senza chirurgia

Un lifting viso senza l’utilizzo del bisturi del chirurgo è possibile? Sembra di sì grazie ad una nuova tecnica combinata con un prodotto che si chiama Oralift. Gioco di parole tra “oral” e “lift”. In breve: dimenticate anestesie, tiraggio della pelle, scollamento dei muscoli e soprattutto via il chirurgo con il suo bisturi perchè si tratta di applicare un apparecchio di ortodonzia ai denti che rispedisce su la mandibola scesa nel corso degli anni. Lo spostamento della parte mandibolare infatti è quello che nel tempo provoca il rilassamento della pelle del viso, responsabile anche di rughe, borse sotto gli occhi, discesa di guance e avvallamenti nel viso.

L’invenzione è di un dentista inglese il dottor Nick Mohindra. Laureato ad Edimburgo nel 1996 ha pubblicato il suo primo articolo scientifico sul British Dental Journal. Era inerente al problema della discesa dei denti; dimostrava che il calo mandibolare poteva arrivare anche a 2 centimetri.
Lavorando su un apparecchio per i denti che riportava al suo posto la mandibola, ha poi notato che i pazienti col tempo ringiovanivano, avevano una pelle piu’ rilassata, si trattava di un vero è proprio effetto lifting viso.

Da allora ha ulteriormente perfezionato e sviluppato questo apparecchio che si presenta ora nella classica forma a ferro di cavallo. Il dentista lo plasma con lo “shape” della bocca del paziente che poi deve applicarlo inzialmente per 15 minuti al giorno; via via sia aumenta l’utilizzo, si arriva anche ad un paio d’ore. Durante l’utilizzo sarà difficile parlare e i pazienti saranno impossibilitati a mangiare, ma dopo tutto ritorna nella norma e si può proseguire con le normali attività quotidiane.

I prezzi del lifting viso Oralift non sono dei piu’ economici: circa 2mila euro a salire, dipende dallo specialista che lo esegue a anche dalla città dove lo stesso opera. In Italia ci sono diversi specialisti che effettuano il lifting viso tramite oralift, il dottor Mohindra in ogni caso assicura che Oralift è utile per ridurre, zampe di gallina, borse sotto gli occhi, pelle flaccida sotto il collo, ma anche per rendere le labbra piu piene e per ammorbidire le linee naso-bocca.

Che cos’è un lifting viso

Ormai è entrato nel linguaggio comune, trattato alla stregua di un semplice trattamento di bellezza, stiamo parlando del lifting viso, ma cos’è realmente? Come si realizza la procedura? In poche parole si tratta di un’operazione chirurgica svolta da personale qualificatissimo, un’equipe medica capitanata da un chirurgo plastico, che tira la pelle del viso fino a far scomparire rughe e segni del tempo. Detta così la cosa è piuttosto semplicistica, ma è per rendere l’idea e dare un primo accenno. Vediamo ora di cosa si tratta piu’in dettaglio.

L’idea alla base l’abbiamo già spiegata e nella parola stessa c’è il significato: “lift” tirare. Viene tesa la pelle che distendendosi fa sparire gli inestetismi. Potete provare voi stessi: con le due mani tirate verso l’alto il vostro volto, vedrete sparire di sicuro le rughe, cosa notate oltre a questo? Forse la vostra espressione è un tantino strana? Proprio così, un lifting mal realizzato si vede, vi rende brutti, con uno sguardo “strano”, ecco perchè i lifting fatti male si vedono subito, il viso vi tradisce subito, quindi non esagerate con le richieste, altrimenti i risultati potrebbero essere peggiori delle attese.

Prima dell’operazione ci sono una serie di analisi che dovrete affrontare. E’ un’operazione chirurgica completa di anestesia quindi si va da quelle del sangue, alle urine, elettrocardiogramma, lastra al torace, controlli per eventuali allergie ecc…Prima dell’ intervento ci saranno una serie di incontri con il vostro chirurgo che vi spiegherà come vorra intervenire ascoltando quali sono le vostre richieste.

Non tutti i pazienti possono sottoporsi all’ intervento. I cardiopatici, coloro che soffrono di diabete, quelli con patologie renali o con problemi circolatori devono essere esclusi.

Eccoci giunti al momento dell’ operazione. Cosa prevede il lifting viso? Il medico preparerà il vostro volto segnando sullo stesso “le tracce” da incidere. L’operazione vera e propria infatti prevede lo “scollamento” della pelle e anche dei muscoli della fronte e di quelli posti alla radice del naso che vengono poi tirati verso l’alto e ancorati al cuoio capelluto. Leggetevi l’articolo relativo alla procedura endoscopica per capire meglio nei dettagli come lavora il chirurgo plastico.

Ovviamento ogni lifting è diverso dagli altri. Se si interviene solo sulla parte alta del viso la pelle sarà ancorata con i punti nascosti tra i capelli, per la parte bassa della faccia l’ancoraggio viene effettuato dietro le orecchie.

La durata di un intervento di lifting è di circa un paio d’ore ma anche qui dipende dalla tipologia mentre il decorso post operatorio prevede nelle prime 48 riposo assoluto. La prima settimana il volto apparirà gonfio ma già dopo 2 o 3 settimane si potrà tornare alla vita normale.
Controindicazioni: ci sono e non sono poche, approfondiremo in seguito mentre i prezzi per un lifting viso partono dai 3mila euro a salire (prezzi indicati dalla Sies, Società Italiana di medicina e chirurgia estetica) dipende dal tipo di operazione e da chi la effettua.