Lifting viso con il proprio adipe, la lipostruttura

Nessun chirurgo, niente bisturi, no cicatrici ma solo il proprio grasso che prelevato da una parte viene iniettato nel viso riempiendo zone depresse e svuotate o appiattendo le rughe. Sarebbe fantastico, è quello che promette la lipostruttura, che qualcuno chiama anche lipofilling, un intervento non invasivo che si propone come alternativa al tradizionale lifting del viso.

L’inventore del trattamento è il chirurgo newyorkese Sydnay Coleman che ha fatto proprio il lipofilling per riadattarlo in maniera differente. La lipostruttura viene utizzata per problemi molto gravi di ricostruzione facciale in seguito ad incidenti o a malformazione congenita oppure per tutti quegli inestetismi del viso dovuti all’ invecchiamento che risolve di solito un’operazione di lifting del viso come:
il riempimento delle linee naso-labiali, riempimento di rughe, rialzo di sopracciglia, riempimento delle labbra, modellamento della zona mento e occhi, regolazione delle proporzioni del viso, ripristino della pienezza delle guance, usata anche per attenuare rughe e zampe di gallina e per alleggerire e dare tono alle palpebre.

Il medico che pratica la lipostruttura preleva il grasso da una zona donatrice del corpo del paziente, può essere ad esempio l’addome, lo centrifuga purificandolo e poi lo reimmette tramite aghi finissimi nelle varie zone del viso da trattare. Affinchè la durata possa essere abbastanza valida è necessario fare un’ipercorrezione ovvero mettere piu’ adipe di quello che è necessario, sovradosare. Questo è utile perchè successivamente ci sarà un riassorbimento prima della stabilizzazione definitiva. E’ necessario inoltre fare un’ampia tunnelizzazione al fine di distribuire l’adipe in maniera omogenea. E’ proprio l’ipercorrezione che se effettuata in maniera sbagliata può dar vita a bozzi che se non verranno riassorbiti dovranno essere tolti chirurgicamente.

Cosa può fare la Lipostruttura per il Viso

  • alzare gli zigomi: si tratta di un intervento che possono fare anche persone giovani che desiderano avere zigomi sporgenti;
  • attenuazione delle occhiaie: l’inserimento di grasso nella zona solco naso giugale elimina le fastidiose borse o occhiaie sotto gli occhi;
  • labbra piú voluminose: la liposrtuttura può essere ben utilizzata per aumentare il volume delle labbra e renderle piú turgide;
  • eliminare i solchi naso labiali attorno alla bocca

La lipostruttura è considerato un intervento non definitivo, a differenza dei filler temporanei come l’acido ialuronico, anche se una percentuale del proprio adipe verrà riassorbita nel tempo dal corpo stesso.

Un lifting viso effettuato con la lipostruttura costa intorno ai 3-4 mila euro, dipende dove viene effettuato, non sottovalutiamo la differenza di prezzo che ci può essere ad esempio tra una città come Bologna e Napoli dall’ altra parte.

Lifting viso con l’acido ialuronico

Stanno sempre piu’ prendendo piede i ritocchi veloci, quelli dell’ ultima ora, non invasivi che non prevedono l’utilizzo del bisturi. L’alleato maggiore in questo caso, ovvero la sostanza che meglio si presta per un lifting viso è l’acido ialuronico.  Di cosa si tratta?

L’acido ialuronico è già presente nel nostro corpo, è un componente importante della pelle che serve a riparare i tessuti in seguito ad una ferita, ma soprattutto contribuisce a mantenere elastico il derma. Viene utilizzato anche per altre patologie come ad esempio nell’ artrosi del ginocchio oppure nella dermatite seborroica. A noi interessa il suo utilizzo nel campo estetico visto che con il tempo la quantità di acido ialuronico tende a diminuire, ecco che la sua mancanza porta a fenomeni di invecchiamento cutaneo.

Qual’è la differenza tra un intervento chirurgico di lifting del viso e quello fatto con le punturine di acido ialuronico? Il primo è definitivo, il secondo no. Forse è il suo punto di forza oppure no ma gli effetti dell’ acido ialuronico sono temporanei. Se siamo fortunate/i possiamo sperare che durino per 6 mesi, oltre non si va. Poi di nuovo occorrerà tornare dal chirurgo estetico.

Prepararsi per un lifting del viso con l’acido ialuronico è molto piu’ semplice rispetto a quello che si deve affrontare con la classica chirurgia estetica. Nel nostro caso non si utilizzerà il bisturi e non ci sarà nessuna cicatrice. Semplicemente il medico inietterà l’acido ialuronico nelle zone da “riempire” intervenendo quindi sulle linee glabellari della fronte, zampe di galline, contorno occhi, rughe di espressione ed intorno la bocca. Se non viene fatta un’anestesia locale sentirete dei piccoli pizzichi dovuti agli aghi finissimi.

I costi di un lifting del viso effettuato con l’acido ialuronico partono da circa 300-400 euro a salire, dipende dalla quantità di prodotto utilizzata e dalle zone da trattare. Ovviamente i prezzi sono influenzati anche dalla fama dello specialista e dal centro estetico dove operà, un lifting fatto a Milano avrà certamente costi differenti di uno fatto a Cagliari per esempio.

Lifting viso con l’ossigeno iperbarico, trattamento senza bisturi

lifting viso con l'ossigenoUn nuovo metodo per il lifting viso senza l’utilizzo del bisturi sta prendendo sempre piu’ piede, si tratta del trattamento effettuato con l’ossigeno iperbarico. La prima a sperimentarlo è stata Madonna, spinta non si sa se da un interesse economico o dall’ efficacia del prodotto, dopo di lei molte altre star di Hollywood che ora lo consigliano dopo averne testato l’efficacia. Il nuovo rimedio lifting del viso è commercializzato da un’azienda australiana, la Intraceuticals che ha brevettato questa tecnica vista in azione anche all’ ultimo CosmoProf di Bologna. I trattamenti sono quattro, si chiamano Opulate, Rejuvenate, Atoxelene, e Clarity Infusion, in pratica il medico passa un manipolo sul viso collegato ad un macchinario che rilascia sostanze idratanti e ossigeno iperbarico.

Le sostanze che dovrebbero ridurre rughe e segni del tempo, ma anche cicatrici da acne sono acido ialuronico e antiossidanti. Il costo per ogni seduta è di circa 150/200 euro e l’azienda promette risultati soddisfacenti già dopo i primi trattamenti.
Funziona l’ossigeno iperbarico per il viso? Agisce realmente cone un lifting? Non lo sappiamo. Non ci sono studi clinici. L’idea alla base è quella che questi macchinari generino ossigeno puro che serve per combattere l’invecchiamento cutaneo, ovvero apportare piu’ossigeno alla pelle che dopo i 30 anni tende a diminuire. C’è da dire che questi macchinari non potranno mai produrre ossigeno puro al 100% perchè c’è bisogno di un ambiente sterile, camera iperbarica, potranno però favorire l’assorbimento delle sostanze nutritive sulla pelle. Qualcuno però sostiene che fino a 0,4 mm di strato dell’ epidermide la pressione normale di ossigeno, quella di tutti i giorni è sufficiente per far assorbire le sostanze nutritive ad esempio di una crema antiage, quindi il macchinario per l’ossigeno non servirebbe a molto.

Qualche altro studio afferma che la pressione dell’ ossigeno non tende a diminuire con l’età. Date un’occhiata a questo articolo del dipartimento di dermatologia dell’ Università di Berlino. Con l’età la pressione è sempre quella, diminuiscono i capillari , un’ossigenoterapia in questo caso non porterebbe migliorie alla nostra cute, non si ricostruiscono capillari che non esistono piu’ con maggior ossigeno.

Chirurgia estetica orecchie: rifare i lobi

Le Orecchie, come molte altre parti del corpo, cedono alla forza di gravità, ma soprattutto gli orecchini pesanti molto spesso provocano quasi uno strappo del lobo che si abbassa per colpa del peso eccessivo. La chirurgia estetica delle orecchie si sta focalizzando anche sui lobi, grazie alle richieste di molte donne che vogliono rifarli o modificarli. Anche il volume del lobo può essere ripristinato.

Come avviene l’intervento di chirurgia estetica per i lobi delle orecchie?
Il medico usa quasi sempre un filler, acido ialuronico di solito, in quantità non superiore ai 2/3 cc e lo inietta nel lobo che diventa piu’ paffuto e morbido. Sei mesi dopo l’intervento la paziente può effettuare nuovamente il buco all’ orecchio. I prezzi per un intervento ai lobi è di circa 300 euro, ma dopo un anno scarso l’effetto sparisce.

Se invece si sceglie per un intervento definitivo il medico procederà con un’incisione vicino all’orecchio, dove lo stesso si collega al lato del viso. Una piccola quantità di tessuto viene poi rimossa. L’incisione è fatta in modo che sia praticamente impossibile vedere le cicatrici una volta che le ferite si siano rimarginate. Il costo in questo caso è di circa 1500 euro.

Lifting viso senza bisturi con il Thermage

Se ancora non siamo preparate per il classico lifting al viso chirurgico possiamo dare un’occhiata in giro per scoprire le possibili alternative per il ringiovanimento facciale. Oggi ci focalizziamo sul Thermage, un trattamento non invasivo che non ha bisogno del bisturi. Facciamo però un piccolo passo indietro.

La pelle è costituita da tre strati distinti:
* L’epidermide ovvero la superficie visibile
* Il derma Lo strato sotto la superficie ricco di collagene
* Il tessuto sottocutaneo, lo “strato di grasso” sotto il derma

Il collagene presente nel derma e nel tessuto sottocutaneo è una proteina che mantiene la pelle giovane e turgida. Ma con il passare degli anni e l’esposizione al sole, il collagene si consuma più velocemente di quanto il corpo riesce a riprodurre e la pelle inizia a rilassarsi e a perdere tonicità. Ci sono molti trattamenti per contrastare questo fenomeno ma se volete evitare interventi chirurgici o iniezioni di acido ialuronico il Thermage potrebbe fare al caso vostro.

Che cos’è? Come funziona Il Thermage lifting viso?
Si tratta di una tecnica laser basata sulla radiofrequenza che contrasta la degradazione del collagene, potremmo definirlo una specie di lifting viso non chirurgico che non ha bisogno del bisturi. Questo trattamento sviluppa una duplice azione. Mentre provoca sulla pelle un riscaldamento in profondità che aiuta a fissare il collagene al derma e al tessuto sottocutaneo (stimolando al tempo stesso anche la produzione di nuovo collagene) fa sì che contestualmente si raffreddi l’epidermide in modo da non procurare segni visibili in superficie. Si eliminano così completamente i tempi di recupero, permettendo a chi si sottopone al Thermage di riprendere rapidamente la routine quotidiana. Come risultato avremo una pella più tirata e liscia, migliorata nel tono e nella consistenza, insomma un vero e proprio lifting!

Fondamentalmente il medico lavora con la radiofrequenza (da 1 a 2 Mhz) associata al laser IPL a luce pulsata. E’ una tecnica che viene utilizzata da piu’ di 50 anni nella medicina estetica in particolare nell’ oculistica e nella chirurgia ginecologica ed è ora approvata negli Usa dalla FDA per il trattamento di rughe e imperfezioni del viso.

Per la maggior parte dei pazienti una seduta – che ha una durata variabile da 30 minuti a 2 ore a seconda della zona da trattare – è sufficiente per aggredire rughe e segni del tempo. E’ possibile, comunque, eseguire un altro trattamento, ad almeno sei mesi di distanza dal primo. Per una piccola percentuale di pazienti (circa il 5%), a seconda del tipo di rilassamento cutaneo presente e delle condizioni della pelle, è necessaria una seconda seduta per ottenere un buon risultato.

I prezzi del Thermage:
C’è da dire subito che è un trattamento piuttosto costoso. I costi vanno da circa 1.500 euro per la sola zona occhi e variano a seconda dell’estensione della parte da trattare. Il costo medio per un effetto lifting viso è di circa 2.500 – 4.000 euro.