Lifting viso con fili di sospensione Costi e Caratteristiche

Una delle procedure di ringiovanimento non invasive, che non utilizza il bisturi del chirurgo per effettuare incisioni, è rappresentata dal lifting del viso con fili di sospensione. Si tratta di un piccolo intervento in cui il medico inserisce dei fili di trazione nel tessuto sottocutaneo che mettono in tensione i muscoli del viso distendendo la pelle. I costi sono nettamente inferiori rispetto a quelli di un lifting tradizionale, ma gli effetti sono limitati nel tempo. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Chiamato anche il lifting della pausa pranzo, o happy lift, quello con i fili di sospensione è una tecnica molto utilizzata da coloro che vogliono avere un primo approccio alla medicina estetica o che non se la sentono di ricorrere ad una procedura invasiva con decorsi post operatori impegnativi.

lifting del viso con fili di sospensione

Non si tratta di una novità, i fili di trazione o di sospensione compaiono nella medicina estetica già da parecchio tempo. I primi fili erano di una materiale non riassorbibile a forma di spina di pesce, poi sono diventati riassorbibili. Oggi si usa il PDO (Polidiossanone), un bio materiale completamente riassorbibile usato anche in oculistica, in ortopedia e per suture chirurgiche. Si usano per il viso, per il collo e, aumentando la lunghezza del filo, si possono usare anche per le braccia, cosce e glutei. Hanno un effetto a lunga durata, anche se ricordiamo TEMPORANEO, non più di 4-10 mesi.

Come avviene la procedura di inserimento dei fili

si utilizza un ago sottilissimo che ha le caratteristiche di non provocare nessun tipo di dolore. All’ ago è collegato un filo che viene ancorato in punti strategici del derma. Non c’è bisogno di anestesia locale. Gli aghi vengono messi anche in numero elevato, a seconda del problema da risolvere. Sulle cosce e sui glutei saranno sicuramente in numero superiore rispetto al viso.

Dopo averli inseriti gli aghi vengono estratti e così si deposita il filo.

Non ci sono ecchimosi ne’ lividi. La paziente, finito l’intervento che non dura non più di 20 minuti, può tornare alle normali attività, anche fisiche. Il trattamento può essere effettuato più volte durante l’anno.

Il costo di un intervento di Lifting viso con fili di sospensione è di circa 200-500 euro per trattamento, a seconda del professionista che lo esegue. Non in tutte le città hanno strutture in cui può essere effettuato questo trattamento, sicuramente ci sono a Roma, Milano, Palermo, Napoli, Bologna, Firenze e Torino.

I fili in PDO servono anche a stimolare la formazione di sostanze sia elastiche che di riempimento. Ciò avviene per un effetto meccanico, i fili tendono i muscoli, e sia perchè la stimolazione del filo è diretta verso fibroblasti che hanno la capacità di rigenerarsi.

I risultati non sono immediati, come detto bisogna aspettare del tempo perchè il ringiovanimento non è dovuto solo all’effetto tensore del filo, ma anche alla biostimolazione o biorivitalizzazione cellulare. Dalle 3 settimane in poi iniziamo a notare un tessuto più tonico, disteso, le rughe del viso tendono ad attenuarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *