Costi lifting viso, conviene all’ estero?

Non è facile calcolare freddamente i costi di un lifting viso, ci sono troppe variabili che devono essere messe in conto, ma possiamo  comunque farci un’idea di massima. Innanzitutto dobbiamo prima capire se il nostro sarà un lifting totale del viso oppure soltanto temporale o se si tratterà di un lifting frontale. Se il chirurgo dovrà agire su tutto il volto i costi saranno ovviamente maggiori rispetto ad un lifting parziale che interessa ad esempio la zona della fronte o temporale, che riguarda zigomi e sopracciglia. C’è da mettere in conto poi un eventuale ricovero in clinica, ed allora i prezzi salgono.

Fatte queste premesse, come in qualsiasi attività, un professionista può proporre il suo prezzo. Parliamo in questo caso di medici chirurghi. Il SIES, la Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica, ha elaborato una tabella di riferimento, si tratta di prezzi medi nazionali di interventi che vanno dalla medicina estetica come la cavitazione a iniezioni di botox, passando per il trapianto dei capelli.

Può essere utile darci un’occhiata per avere un’idea di massima, un punto di riferimento per comprendere quale possa essere la spesa da affrontare per parecchi trattamenti estetici, ad esempio quelli con i filler dermali e per quelli chirurgici come otoplastica, rinoplastica, blefaroplastica ecc.

I prezzi per un lifting viso totale partono dai 5mila euro ed arrivano anche a 15 mila mentre per il lifting frontale e temporale variano tra i 2mila ed i 5mila euro. A queste cifre delle volte si debbono aggiungere i costi per le analisi preventive come sangue,urina, elettrocardiogramma ecc. In alcuni casi il costo della notte di ricovero è a carico del paziente, è meglio quindi essere chiari prima dell’ intervento per sapere cosa è incluso e cosa no.

Ma ciò che più influisce sul prezzo finale è sicuramente l’onorario del chirurgo. E’ lui quello che ci da fiducia ed è lui che decide il prezzo. Siamo nelle sue mani in tutto e per tutto. Essendo un libero professionista c’è libera contrattazione. La fama, l’esperienza, l’affidabilità sono cose che si pagano,non sottovalutiamo poi la città in cui opera. Un lifting viso effettuato a Milano avrà un costo diverso di quello fatto a Palermo o  a Roma o a Torino. La differenza nel costo della vita si riflette anche in questi interventi di chirurgia estetica.

Risparmiare con la chirurgia plastica all’ estero

Il turismo della salute è una realtà che ancora funziona e non è una novità. Partì tutto subito dopo il crollo del muro di Berlino, iniziarono i dentisti ungheresi che offrivano prezzi più bassi del 70/80%. Oggi le destinazioni preferite per interventi di lifting fuori dall’ Italia sono rappresentate dal:

  • nord Africa: Tunisia e Marocco in primis, hanno il vantaggio di parlare francese ed italiano con una buona affidabilità medica, operano anche chirurghi francesi. I prezzi sono più bassi di un 30% con punte anche del 50%.
  • est Europa: i paesi battuti dagli italiani sono Serbia, Croazia, Ungheria e Cecoslovacchia, molti parlano in italiano e ci sono tour operator che pensano a tutto.Costi per un lifting viso totale circa 3mila euro viaggio compreso ed alloggio compreso, anche per l’accompagnatore

Vale la pena? Per i medici italiani no, ma sono parte in causa. Contestano professionalità e serietà dei loro colleghi stranieri. Ovviamente è bene riflettere che in caso di problematiche postoperatorie bisogna ritornare lì, con aggravi economici non indifferenti, ma per qualcuno il gioco vale la candela. Molti medici che operano all’ estero si sono formati nelle università europee di gran prestigio ed i macchinari sono all’ avanguardia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>